A che gioco giochiamo?

Oggi vi presento l’esordio letterario della più comica (a mio parere) tra le scrittrici di romanzi rosa, Sophie Kinsella, il suo primo romanzo viene presentato con il nome di Madeleine Wickham.

TITOLO: 40 LOVE (in italiano A CHE GIOCO GIOCHIAMO? )
AUTORE: MADELEINE WICKHAM

CASA EDITRICE: MONDADORI

Schermata 2018-08-31 alle 11.22.52

Il libro inizia con una descrizione di una scena estiva, le parole “calda” e “profumata” compaiono nella prima riga e inondano tutta la pagina come il sole al tramonto in una serata estiva.
La storia si apre con la descrizione di una famiglia felice appena trasferitasi a Bindon in una mega-villa, la madre si mette lo smalto, la figlia va a cavallo (un pony) e il padre torna dal campo da tennis. Ed è proprio il padre, Patrick ad aver organizzato un torneo di tennis, per mostrare ai suoi amici, la sua nuova e bellissima casa. Al torneo sono invitate tre coppie, che si sfideranno sul campo da tennis e non solo. Tutta la storia si svolge in due soli giorni ed ha una struttura a cerchio, la presentazione della famiglia proprietaria della villa, l’arrivo degli invitati, il torneo con scenate, ripicche e prese di posizione non solo sul campo, ma anche fuori dal gioco. Tutta questa situazione viene scompigliata dall’arrivo di un ospite inatteso che sarà in grado di rompere tutti gli equilibri e i rapporti tra le varie coppie, la conclusione vede la partenza degli invitati verso le loro rispettive abitazioni.

Non solo questo libro è pieno di scenette comiche ed esilaranti, ma anche di descrizioni ben raffinate su alcuni comportamenti umani, sopratutto gelosia, soldi e amore, il mix perfetto per un romanzo rosa. Lettura ideale sotto l’ombrellone per svagarsi un po’ dal caos quotidiano della vita frenetica di tutti i giorni. Benché un lettore attento possa immaginare la fine del romanzo già a metà libro, si continua volentieri la lettura, in quanto le scene descritte sono comiche ed attirano la curiosità del lettore fino all’ultima pagina. Voto 8, Consigliato per tutti gli amanti del genere rosa e della serie I Love Shopping!

Scomparsi a Loch Ness

TITOLO: Scomparsi a Loch Ness
AUTORE: Livingstone
CASA EDITRICE: TEA


L’ex ispettore-capo Higgins è in pensione, ha lasciato ormai Scotland Yard da qualche anno, ma Scotland Yard non ha mai lasciato lui. Sulle rive del lago di Loch Ness vengono rinvenuti due cadaveri, mutilati e irriconoscibili. Subito viene identificata Nessie come colpevole del fatto, le rive del lago si riempiono di turisti. L’ex ispettore-capo e il sovrintendente Higgins si recheranno nelle Highlands per scoprire cosa si cela dietro a questo mistero. Tra misteri del lago, vecchie profezie, streghe moderne e librai antichi Higgins scoverà il vero colpevole.

Un romanzo affascinante, come tutte le avventure dell’ispettore Higgins, fin dal primo capitolo il lettore viene trasportato sulla scena del crimine, ma fino all’ultimo capitolo non verrà svelato nulla. Livingstone descrive in modo minuzioso tutti i personaggi principali, leggendo il libro sembra di essere presenti sul luogo insieme all’ex ispettore-capo e al sovrintendente. Affascinante anche tutta la profezia di Nessie, che come un “fil rouge” trascina il lettore dalla prima all’ultima pagina. Molto bene vengono descritte anche le tradizioni scozzesi dei popoli delle Highlands. Romanzo scorrevole, ben scritto ed accattivante. Leggendo, il lettore prenderà parte alle indagini e non vedrà l’ora di leggere l’ultimo capitolo per scoprire la soluzione. Consigliato a tutti coloro che amano i gialli, e i romanzi ambientati in luoghi misteriosi e leggendari.

Oggi le indagini dell’ispettore Higgins sono fuori pubblicazione, ma se vi recate in qualche libreria di libri usati potrete trovare tutta la serie di Livingstone, pseudonimo di Christian Jacq.

 

Schermata 2018-08-31 alle 11.16.38